CONCESSIONARIA AUTOLIGURIA

CONCESSIONARIA DF

GUIDA ALLE STRADE PIU’ PERICOLOSE DEL MONDO

strada1

Chi non ha mai sognato di guidare su strade panoramiche con scorci mozzafiato? Ci sono strade che affascinano per i panorami che le circondano, altre per le mete che consentono di raggiungere e altre ancora per la loro pericolosità. Percorsi che si snodano tortuosi a filo di strapiombi, manti stradali ricoperti da lastre di ghiaccio, curve in balia di venti e mareggiate… Ecco una selezione di Autoscout24 sulle strade più pericolose del mondo.

Via degli Yungas (Camino de la Muerte – Bolivia): È considerata non a caso la strada più pericolosa del mondo poiché lungo i suoi 80 chilometri di estensione si verificano ogni anno in media 200 incidenti, 96 fino ad ora quelli mortali. I suoi pendii ripidi e i tratti in cui non supera i tre metri di larghezza non contribuiscono a ridurre questa cifra, né tantomeno il fatto che, essendo situata nel mezzo della foresta amazzonica (tra le città di La Paz e la regione di Los Yungas, nella Bolivia subandina) pioggia, nebbia, fango e frane sono all’ordine del giorno.

Strada dell’Atlantico(Atlanterhavsveien – Norvegia): Lunga solamente 8,3 km, l’autostrada che collega le città di Karvag e Bud, ad ovest della Norvegia, è una delle più estreme del pianeta. È stata inaugurato nel 1989 e la sua caratteristica principale è che si snoda tra i fiordi. Per salvaguardarli gli ingegneri sono stati costretti a costruire una strada con molte curve, cambi di pendenza e ponti che aggirano gli attacchi dell’oceano Atlantico, molti intensi in quella zona. Durante i sei anni impiegati per la costruzione della strada, sono stati infatti registrati ben 12 uragani. Il fascino di questa strada è dato anche dalla possibilità di avvistare durante il passaggio balene e foche.

Tunnel di Guoliang (Cina): I monti Taihang sono una catena montuosa della Cina settentrionale, che si estende per 400 km da nord a sud, con un’altitudine media di 1.200 metri sul livello del mare. Lungo l’altopiano di Loes, nelle provincie in Henan, Shanxi e Hebei, si estende questo tunnel di 1,2 chilometri di lunghezza per 5 metri di altezza e 4 metri di larghezza, scavato dagli abitanti di Guoliang per rendere accessibile il villaggio. Il tunnel, aperto nel 1977, è diventato una delle attrazioni turistiche più popolari in Cina, nonostante la sua pericolosità che aumenta durante il periodo delle piogge.

James Dalton Highway (Alaska Route 11 – Alaska): Poche strade al mondo possono garantire un viaggio nel “nulla” come fa l’Alaska Route 11. Sessantasei chilometri di deserto artico che collegano la città di Fairbanks con i giacimenti petroliferi del Nord. Per questo motivo il traffico è costituito per la maggior parte da autoarticolati che trasportano carburante e viveri.

 strada3

strada4

Comments are closed.



Credits

Autoliguria srl - via Nizza 18R P.IVA 01283050092

Web and design Delfino&Enrile Advertising