CONCESSIONARIA AUTOLIGURIA

CONCESSIONARIA DF

GLI ASINI NON VOLERANNO MAI, LE AUTO FORSE SI’

L'auto che vola è una realtà, il debutto atteso nel 2015

Per decollare mentre si è imbottigliati nel traffico, evitando la coda al semaforo, è ancora presto, ma la AeroMobil 3.0 -come annuncia una notizia dell’agenzia Ansa- è un’auto volante a tutti gli effetti ed è stata presentata al Pioneer Festival di Vienna. Avrete bisogno di 200 metri di rettilineo per decollare e di soli 50 per atterrare, oltre ovviamente a tutti i documenti di volo. Certo, le dimensioni non sono proprio quelle di una citycar, visto che in versione autovettura è già lunga 6 metri e larga 2,24 (8,32 con le ali in posizione volo), mentre il prezzo, sebbene non dichiarato, dovrebbe essere tra i 200.000 e i 300.000 euro.

Quanto alla commercializzazione, potrebbe iniziare già nel 2015, visto che l’omologazione come aereo leggero è già stata ottenuta, ma sono in programma i test affinché sia riconosciuta come velivolo a pieno titolo. Insomma, non si tratta certamente di un mezzo alla portata di tutti e i soli due posti a bordo ne limitano anche l’utilizzo, però le prestazioni sono più che discrete. Infatti la AeroMobil 3.0 può volare per 700 chilometri a una velocità massima di 200 km/h, mentre su strada raggiunge i 160 km/h e ha un’autonomia di 875 km, derivante da un consumo medio di 8 L/100 km. Per decollare deve raggiungere i 130 km/h, ma una volta in volo può rallentare fino a 60 km/h. Il motore è un Rotax 912, il telaio in acciaio e la carrozzeria in fibra di carbonio, per un peso complessivo di 450 kg.

Gli inventori della AeroMobil 3.0 sono Juraj Vaculik (Presidente della società omonima) e Stefan Klein (Responsabile Tecnico del progetto); come suggerisce il numero posto dopo il nome, ci sono già state altre AeroMobil, tre, nello specifico, a partire dal 1990: la 1.0, la 2.0 e la 2.5. L’attuale è l’ultima evoluzione e il fatto che sia stata esposta proprio al Pioneer Festival di Vienna – prestigioso appuntamento mondiale per idee imprenditoriali avanzate – indica una volontà da parte dei due soci di trovare finanziatori per dare un seguito importante al progetto. In realtà l’invenzione risale al 1989, creata dal progettista slovacco Stefan Klein. Il progetto è rimasto nell’ombra per un bel po’ fino al fatidico 2010, dove grazie ad un aiuto dato dall’imprenditore Juraj Vaculik, Klein riesce ad ottenere fondi per terminare l’ambizioso prototipo.

In soli 10 mesi Klein è riuscito a finire l‘AeroMobil 3.0 con tanto di design attuale ma allo stesso tempo sportivo e aggressivo. Sembra un po’ di trovarsi in un film fantastico dove alla guida i supereroi dispongono di un’auto completa e ricca di gadget. Gli asini neanche in futuro potranno volare, le auto forse sì.

Per il video clicca qui.

L'auto che vola è una realtà, il debutto atteso nel 2015 L'auto che vola è una realtà, il debutto atteso nel 2015

 

Comments are closed.



Credits

Autoliguria srl - via Nizza 18R P.IVA 01283050092

Web and design Delfino&Enrile Advertising