CONCESSIONARIA AUTOLIGURIA

CONCESSIONARIA DF

Genova, la provincia in Italia con meno auto, mentre l’Italia ha il parco vetture più vecchio d’Europa

GENOVA1 - Copia

Anziane e pronte alla “pensione”: questo il quadro generale delle vetture nel nostro Paese. L’Italia presenta infatti il triste primato di avere il parco auto più vecchio d’Europa. L’età media delle quattro ruote -come riporta l’agenzia askanews- sfiora i 10 anni e negli ultimi anni è aumentata in modo costante. Qualche dato? Nel 2000 solo l’8,3% delle auto aveva oltre 20 anni (2,7 milioni di veicoli) mentre nel 2014 – secondo i dati dell’Aci – la percentuale è salita al 13,8%, con oltre 5 milioni di veicoli obsoleti e inquinanti. L’Italia, però, ha anche il primato europeo di numeri di auto per abitanti. Ai primi tre posti infatti figurano Roma, Milano e Napoli. E nella città eterna c’è il doppio delle auto di Londra, Berlino, Madrid e Stoccolma. In Europa – dati associazione dei costruttori europei Acea – ci sono 487 auto ogni mille abitanti e l’Italia è al secondo posto con 608 auto, superata solo dal Lussemburgo. Mentre la Germania si ferma a 539, la Francia a 512, Spagna 476 e Gran Bretagna 464.

Ma analizziamo il nostro Paese. Guardando nel dettaglio la distribuzione a livello territoriale, a Catania ci sono 671 auto ogni mille abitanti, il valore più alto in Italia. Fanalino di coda -secondo l’elaborazione del Centro Studi Continental- sarebbe Genova (486), la provincia in cui vi è il minor tasso di motorizzazione. In Italia solo Venezia rischia di “soffiare” il primato genovese.

Altro numero da record è l’età media delle quattroruote che intasano le strade italiane. Quasi la metà del parco italiano ha oltre 10 anni contro il 37,5% della media europea. In Italia le auto con meno di cinque anni sono soltanto il 23% rispetto al 31% del vecchio continente. Dall’annuario statistico dell’Aci, emerge che negli ultimi 10 anni solo nel 2007 e nel 2009 grazie agli incentivi governativi le radiazioni di auto hanno raggiunto volumi consistenti, rispettivamente 2,5 e 2,2 milioni. Nel 2014 le auto radiate in Italia sono state 3,5 ogni 100 circolanti. Al primo posto il Friuli con 4,4 auto e all’ultimo la Calabria con appena 2,2 auto radiate su 100 in circolazione. E l’età media delle auto radiate supera i 16 anni.

Cosa emerge, dunque, da questi dati? “Principalmente – spiegano gli esperti che hanno condotto lo studio – che in Italia nonostante l’età avanzata dei nostri mezzi non si può fare a meno dell’auto. Questo perché i trasporti pubblici non funzionano in maniera adeguata e non garantiscono la stessa libertà di movimento dell’auto. E poi anche perché la crisi economica ha innescato un processo di allontanamento dei centri cittadini (troppo cari) e di spostamento verso le periferie”.

Come ci si reca, in Italia, da casa, in periferia, al lavoro? O come si portano i figli a scuola? Nella grande maggioranza dei casi in auto. Con auto vecchie, però, o almeno molto più vecchie, come si è visto, di quelle che circolano in Europa. Ma non ditelo a Genova, per carità.

Comments are closed.



Credits

Autoliguria srl - via Nizza 18R P.IVA 01283050092

Web and design Delfino&Enrile Advertising