CONCESSIONARIA AUTOLIGURIA

CONCESSIONARIA DF

AUTO STORICHE? NASCE UNA SCUOLA CHE INSEGNA A RESTAURARLE

DSC_1503

Indossano eleganti ed ancora immacolate tute da meccanico e si professano tutti appassionati di auto: capigliature scolpite dal gel, per qualcuno un accenno di barba, sguardi sinceri e puliti. Fanno quasi tenerezza, perché rispetto a tanti loro coetanei che ancora vivono nell’incertezza del domani, sembrano avere la strada già tracciata davanti. Oggi studenti, domani abili restauratori di veicoli d’epoca.

È nata così a Roma la prima scuola di restauro di auto storiche, un modo per coniugare la passione per le quattro ruote con un lavoro appassionante e originale. «Trovare bravi artigiani con la cultura del restauro è sempre più difficile ed è un vero peccato in un momento in cui il collezionismo di auto storiche in Italia è in forte crescita» così Angelo Sticchi Damiani, Presidente dell’ACI, ha sintetizzato la motivazione principale che ha portato alla creazione del ‘Progetto di formazione e specializzazione per Restauratori di Auto Storiche’ realizzato dallo stesso Automobile Club d’Italia e dal Centro Nazionale Opere Salesiani. Nello specifico -come spiega una notizia Ansa- si tratta di un corso triennale di formazione professionale rivolto ai ragazzi in età scolare e di un corso di specializzazione da 300 ore per la formazione di addetti al restauro di auto storiche, quest’ultimo rivolto a operatori dei settori carrozzeria e autoriparazione o a giovani che abbiano già conseguito la qualifica di formazione professionale. I corsi sono attivi da settembre all’Istituto Salesiano ‘Teresa Gerini’ in via Tiburtina 944 a Roma e il progetto sarà esteso anche in altre città.

«Molti degli artigiani italiani più esperti sono anziani – ha spiegato Sticchi Damiani – e quasi sempre non hanno nessuno a cui trasmettere la loro professionalità, fatta di manualità, esperienza e cultura» lo scopo di questo progetto, quindi, è quello di non disperdere questo patrimonio di conoscenze. Infatti, il protocollo formativo prevede l’integrazione dell’attività in aula con periodi di stage e apprendistato nella rete qualificata di officine meccaniche ACI in tutta Italia. «Nel nostro Paese ci sono poli di eccellenza, come la provincia di Modena o il Piemonte, dopodiché gli artigiani bravi sono sparsi a macchia di leopardo – ha concluso Sticchi Damiani – per questo dobbiamo salvaguardare professioni come il lattoniere e il tappezziere, indispensabili per il corretto restauro delle auto d’epoca».

Comments are closed.



Credits

Autoliguria srl - via Nizza 18R P.IVA 01283050092

Web and design Delfino&Enrile Advertising